Le noci: proprietà e curiosità delle ghiande di Giove

Il noce fa parte della famiglia delle Junglandacee, termine che deriva dal latino e che significa Ghianda di Giove. Non a caso questo maestoso albero che cresce in luoghi isolati, lontano dalle altre specie arboree, in antichità veniva paragonato per sacralità e forza al re degli dei.

Ma cos’hanno di così speciale le noci?

Le proprietà delle noci

Le noci sono la fonte più ricca di omega 3 rispetto al resto della frutta secca, ma sono anche una eccellente fonte di rame, manganese, magnesio, fosforo e ferro (si esatto, non è contenuto solo nella carne!). Le noci sono anche una fonte eccellente di vitamina E, potente antiossidante, nota per combattere i radicali liberi e favorire il rinnovo cellulare.

Diversi studi affermano che il consumo di noci potrebbe aiutare la salute del cuore e il sistema cognitivo, tanto quanto il consumo di pesce azzurro. È per questa ragione che sono tra gli alimenti amici di tutti gli studenti!

Dal punto di vista storico le noci sono sempre state utilizzate come rimedio per curare diverse malattie, inoltre nel medioevo erano viste come un’alimento prezioso e venivano serivite durante i banchetti nobiliari.

In passato li sono state attribuite anche proprietà afrodisiache e che potessero favorire la fertilità. In alcune credenze popolari tenere una noce in tasca tiene lontano il malocchio e allontana la febbre. Sarà vero? Chi lo sa, ma per sicurezza una noce mi sa che la metto veramente nella tasca del giubbotto! Inoltre, sognare le noci è legato a notizie positive e a tesori da scoprire.

Noci…non solo in cucina!

Il mallo delle noci contiene il tannino, una sostanza utilizzata nel Medioevo come inchiostro per scrivere. In cosmetica le foglie macerate di questa pianta, mescolate ad aceto rosso, scuriscono i capelli e possono anche essere usate per i pediluvi.

Questa tipologia di frutta secca viene anche utilizzata per produrre vernici, oli e saponi, grazie alla presenza di un olio essenziale che si trova nel guscio del frutto e alla presenza di saponine, sostanze organiche solubili in acqua, che sviluppano un valido potere detergente, disinfettante e antibatterico.

Però tranquilli, io oggi vi lascio una ricetta per un gustoso primo piatto e non per lavare i panni! Ho realizzato per te un orzotto al radicchio e crema di noci, che oltre a essere buonissimo è anche super cremoso…proprio come un risotto!

Curiosità: Lo sai che esiste un paese a pochi minuti da Alberobello che si chiama proprio Noci?